COSA E’ VERAMENTE L’EMPATIA?

 

L’empatia è la capacità di mettersi nei panni degli altri e di parlare al cuore delle persone.

L’empatia è la capacità di comprendere a pieno lo stato d’animo altrui, sia che si tratti di gioia, che di dolore.

 

INDIFFERENZA

Il contrario di empatia è indifferenza, un sentimento diverso, e qualche volta si trasforma nel voler minimizzare quelli che consideriamo nemici, e il tutto serve per innalzare muri. Si attaccano le persone, nel tentativo di voler allontanare gli altri perché ci sentiamo diversi, spesso in difetto. Ci crediamo diversi, migliori, e questo ci allontana dall’idea di essere vicini a cose o situazioni che non gradiamo. Situazioni che ci farebbero soffrire.

 

DIVIDI ED IMPERA!!

Non identificarci con dolore o la condizione altrui, ecco come l’indifferenza prende il sopravvento. Questo fa in modo di allontanarsi dalla nostra responsabilità, per i più deboli, o quelli che consideriamo “i diversi”.

L’insegnamento di dividi ed impera, l’altro viene visto come un ” diverso”.

Qui iniziano le cose sgradevoli, tipo il bullismo, le critiche contro l’omosessualità, la droga, e la criminalità o la povertà.

LE BASI DELL’EMPATIA

Ancora prima di parlare di empatia verso gli altri, o di comunicazione, dobbiamo porre le basi in noi stessi, aprendo il nostro cuore, per poter arrivare al cuore degli altri.

PRIMA DI ENTRARE,  BISOGNA CHIEDERE IL PERMESSO.

Dietro alle parole ci sono le emozioni, e sono quelle che creano il clima giusto e un’atmosfera di fiducia che può aprire le porte ad aprirsi per confidarsi per poter avere miglioramenti. Una cosa che diversamente non sarebbe possibile.

Gli altri sentono quello che trasmettiamo, siamo noi che dobbiamo onestamente avere l’intenzione di costruire rapporti onesti. Le nostre intenzioni devono essere cariche d’amore sincero, e disponibili a trasmettere quello che abbiamo nel cuore.

Se le nostre intenzioni, ed emozioni non sono “pulite”. Quello che sentiamo è che qualcuno non ci piace, ma vogliamo avvicinarci a quella persona, o peggio abbiamo secondi fini. Le persone lo sentiranno e non riusciranno a entrare in empatia, e non si lasceranno andare. Terranno porte e finestre del cuore ben chiuse!!

Siamo noi in primo luogo a non farle entrare.

Se ci pensiamo, non confideremmo mai un segreto a qualcuno con una cattiva comunicazione, o che sia arrabbiato, o peggio che non capisce i nostri sentimenti e le nostre emozioni. Ma questa fiducia va conquistata, ed il primo passo è una chiarezza e apertura del cuore personale.

Trattare altri come vorremmo essere trattati!!

EMPATIA

PRIMO PASSO DELL’EMPATIA: ASCOLTARE

Il mondo corre in fretta e spesso le persone vogliono TUTTO E SUBITO. Il tempo è una cosa preziosa, e pare che non c’e ne sia mai abbastanza per fermarsi ad ascoltare, noi stessi o gli altri.

Tutti corrono per realizzare le proprie mete, e la fretta, è qualcosa che allontana le persone, e distrugge i rapporti. La tecnologia è una cosa cosa che ha migliorato la nostra vita per molti aspetti, ma ha anche creato delle distanze nei rapporti umani.

Una volta i ragazzini si riunivano nei cortili a giocare, oggi ognuno a casa sua al sicuro con la play station, a cercare di vincere, alimentando il cervello rettiliano che dice VINCI!!!

La qualità della nostra vita, dipende molto dalla qualità dei nostri rapporti!!

Dobbiamo ritornare a dedicare del tempo a noi stessi e ai nostri cari. Bisogna imparare ad adottare l’empatia nella comunicazione, non solo per migliorare i rapporti personali, ma anche per poter creare rapporti di fiducia intorno a noi per migliorare la qualità della vita che ci circonda.

 

CHE COSA POSSIEDONO LE PERSONE EMPATICHE CHE PARLANO CON IL CUORE IN MANO?

Le persone con il cuore in mano, non stanno “vendendo nulla”, e sono connesse con il loro cuore per regalarlo agli altri, attraverso le emozioni, il linguaggio verbale e non. Tutto questo quindi si traduce in una voce  che anima, che commuove, che dà l’impressione di riuscire a comprenderci. QUALCUNO CHE CI FA SENTIRE BEN VOLUTI.

EMPATIA, una bella parola, che esprime BUONI SENTIMENTI CONDIVISI.

 

PUNTI DI VISTA

Alle volte questo termine EMPATIA è usato impropriamente,  “mettersi nei panni dell’altro”.

Spesso FRAINTESO con, prendersi i problemi di altri che non sono i nostri e tentando di risolverli per loro. Infine sentirci male perché non facciamo abbastanza per aiutare altri meno fortunati di noi, e per questo dobbiamo pentirci, e poi persino soffrire.

Ecco il retaggio di tante scuole di pensiero, e insegnamenti che ci portiamo appresso.

Questo non è quello che vuol dire quella definizione di EMPATIA!!!!.

Usare l’empatia nella propria vita, significa essere noi stessi, con il nostro punto di vista ma riuscire a comprendere il punto di vista dell’altro. Non significa addossarsi i sentimenti e le tribulazioni dell’altra persona, fino a farle nostre. Ascoltare con interesse, e senza giudizio, cercando di trovare un punto di miglioramento, e focalizzandoci sulla nota positiva per tutti.

Che meraviglia, essere circondati da persone che usano l’empatia, sono esseri speciali che ci fanno sentire GIUSTI!!!

 

CONSIGLIO PER LE DONNE

Proprio per sua natura, la donna accoglie, quello è il suo ruolo nella società, anche il suo corpo è formato per accogliere la vita in se.

Usa questi spunti per comprendere un po’ meglio le cose, e se ti va fai conoscere anche ad altre donne queste differenze. La comprensione è sempre superiore all’odio, alle difficoltà.

Quando si comprendono meglio certe dinamiche, e si differenzia, tutto diventa leggero e semplice.

PINKIE: USA L’EMPATIA PER COSTRUIRE UNA VITA MERAVIGLIOSA, PER TE E PER CHI TI CIRCONDA. 

piera chiello pinkie per le donne

Sarò felice se vorrai contribuire con un tuo commento, o con un suggerimento ad arricchire questo blog. Questo mi aiuterà a migliorare i miei articoli e sarò felice se vorrai farlo. Questo è il mondo delle donne coraggiose che si mettono in discussione, si uniscono e vincono!!

Chi Sono