SI PUO’ IMPARARE COSE NUOVE QUANDO SI E’ GIA’ GRANDI?

CERTO !! SI PUO’ SEMPRE IMPARARE COSE NUOVE A QUALSIASI ETA’!!!!

Tante volte ho sentito persone dire, “oramai sei grande, le cose dovevi farle prima, o le imparavi quando eri giovane, ma adesso è tardi!!!!”

Frasi del tipo:

“E’ IMPOSSIBILE!!

ORAMAI IL CERVELLO E’ FORMATO!!

APPRENDERE COSE NUOVE CI RIESCONO SOLO I BAMBINI!!

E’ DIFFICILE!!

CAMBIARE E’ IMPENSABILE!!

ORAMAI QUELLO CHE SAI LO SAI!!

TI RIMETTI A STUDIARE A QUESTA ETA????”

Come a dire che non si può più imparare, ne fare cose nuove, ne migliorare.

Devo dire che queste frasi mi hanno sempre turbato un po’. Come a dire che non c’e più speranza, che non si può cambiare le traiettoria, e neanche si può modificare il percorso intrapreso. Penso che questo sia il ragionamento di persone che hanno perso le speranze nella bellezza del mondo, e quindi si sono rassegnate a vivere una vita impostata DA ALTRI!!

Bhe… per smentire tutto questo, voglio raccontare una storia. Ho conosciuto una signorina (vedova) che ha trovato un fidanzato fantastico al mare, seduta su una panchina all’età di 83 anni!!!! Mi raccontava che usciva di casa tutta profumata al mattino alle 7.00 per incontrarlo. Poi anche la famiglia ha accettato la loro storia, tanto che lei è andata a vivere con lui. Una storia che ha dell’incredibile. Giusto? sbagliato? solo punti di vista NOSTRI!!! Come sia, tutta una questione di come decidiamo di vivere la nostra vita, e a quali cose decidiamo di credere, E ACCETTARE.

LA VITA DOVREBBE ESSERE VISTA SEMPRE CON OCCHI NUOVI

Gli occhi di un bambino sono innocenti e pieni di amore per le cose nuove, man mano che si cresce, si perde quella visione del mondo. Invece, le cose dovrebbero essere viste come qualcuno che entra per la prima volta al Luna Park, e prova nuove emozioni, perché sperimenta cose nuove. Tutto gli sembra bello, tutto luccica e brilla. Tutto è gratitudine ed emozione.

Ma mano che diventiamo grandi, iniziamo a vedere il mondo in bianco e nero, e molto sfuocato. Invece di limitarsi a guardare, iniziamo ad elucubrare su come dovrebbero essere le cose, le situazione e le persone, iniziamo a selezionare. E tagliamo la bellezza del  mondo.

 

COSE NUOVE AL LUNA PARK

 

NUOVE COMPETENZE

Il mio pensiero è che in ogni momento della vita, una persona può cambiare il suo percorso, imparando cose nuove. Può cambiare il suo destino, e segnare una strada diversa. 

Voglio raccontare un aneddoto che mi ha segnato molto. Un giorno, mi è capitato di guidare una barca a vela, un momento davvero emozionante. Ero ad una giornata del varo di ben tre navi ( VARO=Complesso delle operazioni mediante le quali si fa discendere in acqua una nave di nuova costruzione per la prima volta ). Siamo usciti in mare in tre navi ed io ero su una di quelle. Il capitano mi guidava, ero davvero emozionata, c’erano anche altre persone a bordo, ed io mi sentivo responsabile per loro. BELLISSIMA GIORNATA.

Ad un certo punto il capitano mi spiega che un marinaio deve CONTINUAMENTE aggiustare le rotta. Tenere come segno di riferimento un punto fermo a terra con la prua della nave. Perché il mare, il vento e ogni cosa può far cambiare la rotta. Quindi é giusto spostare con dei piccoli colpi, il timone e correggere finché non siamo noi a decidere il percorso. Quella giornata è stata fantastica. Ho imparato molte cose, soprattutto a cambiare la rotta, e aggiustare il tiro. ESSERE IL CAPITANO DELLA MIA NAVE.

 

SENTIMENTI ED EMOZIONI

Troppe volte, ho visto che le emozioni sono quelle che ci spingono a compiere determinate azioni. Anche, e soprattutto nella vendita, noi comperiamo emozioni, comperiamo idee, non oggetti fisici. Quando al polso di una persona vediamo un ROLEX, non vediamo un semplice orologio. Insita nell’oggetto c’e l’idea del prestigio che in se contiene quell’oggetto. E’ cosi’ per tutte le cose.

Quando chi ti consiglia un percorso o un tragitto di vita, è una persona a cui sei legata/o  sentimentalmente che sia la famiglia, l’amore, o amicizie (oppure una persona che si stima) ecco che viene meno la lucidità del ragionamento. Sono le emozioni ed i sentimenti a farla da padrone.

 

CONSIGLIO

Impariamo a pensare con la nostra testa, a ragionare secondo quello che per noi è giusto, lasciando andare le cose che non ci appartengono. Spesso andiamo in accordo a quello che ci dicono le persone che crediamo siano più intelligenti, oppure autorità. Dobbiamo sempre ricordarci che, essendo il capitano della nostra vita, siamo sempre noi i responsabili delle nostre azioni, nel bene o nel male. Se crediamo a consigli che provengono da persone  che hanno idee sbagliate, non avremo successo.

Dobbiamo chiedere SOLO a persone che siano delle autorità e che hanno già ottenuto con azioni i risultati che vorremmo raggiungere anche noi. Solo loro sono delle autorità in merito. Ne amici, Ne parenti, ne compagni di vita. Quello che vale è: hanno ottenuto risultati di quello che mi stanno consigliando, e non meno importante, ho visto coi mie occhi che loro ottengono risultati di quello che stanno dicendo??

Solo questa è la prova del nove. Le altre persone per quanto bene possano volerci bene, non devono rappresentare autorità valide nel nostro percorso di crescita. Ascoltare una persona che non ha mai toccato un pallone, ma è l’esperto della squadra di calcio tal de tali, che critica il miglior giocatore strapagato, non fa di lui un esperto!!  Ecco come alle volte l’evidenza delle cose, ci spinge a ragionare in modo diverso.

piera chiello pinkie per le donne

Sarò felice se vorrai contribuire con un tuo commento, o con un suggerimento ad arricchire questo blog. Questo mi aiuterà a migliorare i miei articoli e sarò felice se vorrai farlo. Questo è il mondo delle donne coraggiose che si mettono in discussione, si uniscono e vincono!!

Chi Sono