ALLENIAMO MENTI!

Oggi voglio raccontare la storia di COSTANZA GALLINA. La fondatrice di LUMINIDEA.

Sono molto felice, perché Costanza, vedendo le storie nel blog, ha deciso di contattarmi per poter raccontare la sua. Ed io ho accettato volentieri. Ecco le sue parole .

COSTANZA GALLINA
COSTANZA GALLINA

LA STORIA

COSTANZA GALLINA: “Inizio a raccontarmi dicendo il primis che sono una Donna e il mio genere mi affascina un sacco, sia perché ha mille sfumature emotive, sia perché le sfide che la vita ci prospetta, sono forse più difficili. Nello stesso tempo più accattivanti rispetto a quelle degli uomini.

Ho trentun anni, due aggettivi che mi caratterizzano? Controcorrente e rivoluzionaria o almeno mi piace descrivermi così.

Come scriveva Oriana Fallaci in uno dei suoi libri: “essere una donna non è semplice”. Ci sono molti pregiudizi ma penso che sia nostro dovere smontarli uno ad uno partendo da tutti gli stereotipi che vogliono che la donna sia la “quota rosa del momento” e non la professionista tanto quanto un uomo del settore X.

Ci vuole coraggio sia ad essere una donna sia ad essere una donna in carriera.

Abito a Serravalle Sesia, nata e cresciuta tra persone che di me sanno tutto; Vita, morte e miracoli, sanno chi è la mia mamma e il mio papà, nonno, nonna.L’intero albero genealogico con annesse tutte le riserve del caso e si ricordano sicuramente anche le marachelle che ho fatto da zero a diciotto anni.

Scrivo “diciotto anni” perché è il momento in cui ho realizzato che io non avrei mai e dico mai, voluto vivere nel mio paese.

STUDI

Ferma nella mia decisione, sono così partita alla volta di Milano per i primi tre anni dell’Università, poi è nato l’amore per la città di Bologna dove ho conseguito la laurea magistrale. Ho vissuto nel Regno Unito, mi sono spostata in Germania. Ho passato anni della mia vita con la valigia in mano e la curiosità e la voglia di essere “libera”, di non essere una cittadina italiana ma di sentirmi “cittadina del mondo”.

Se faccio il punto oggi, mentre cerco di raccontarmi, davanti alla mia candela profumata e con la tazza di the caldo tra le mani. Ora che sono passati diversi anni da quei famosi “diciotto”  ma questa convinzione mi è rimasta, con l’eccezione però che sono tornata a vivere nel mio piccolo paesello, dove tutto ciò che mi dava fastidio prima, oggi è diventata “una piccola bellezza da custodire.”

Ho studiato Pedagogia all’Università, ho iniziato quel percorso per amore di una persona. Una parola tira l’altra e in un batter d’occhio mi sono ritrovata con i libri di filosofia e di antropologia tra le mani per cercare di comprendere la natura umana.

Oggi dico che la mia scelta è stata vincente per la persona che sono diventata.

PERCORSO

Amo il percorso che ho fatto, non ho solo studiato libri ma ho fatto esperienze. Ho partecipato a Progetti Europei in Lituania, in Emilia Romagna, ho potuto conoscere e confrontarmi con persone che nella vita si sono professionalmente affermate.

Gli anni dell’Università li ricordo con estrema felicità, soprattutto gli anni passati a Bologna, a parlare con i miei compagni di studio nei caffè e nelle piazze di come questa Italia non accogliesse le nostre idee ma al contrario cercasse di farci “fuggire”.  A Bologna, ho capito e ho messo a fuoco per la prima volta che, uno dei miei più grandi desideri era affermarmi professionalmente.

Intorno ai ventisei anni è nata anche un’altra consapevolezza: ho imparato ad accettare il fatto che mi affascinassero gli uomini molto più grandi di me. Uomini che non rispecchiano i canoni estetici di oggi, uomini che quando li guardo negli occhi mi trasmettono “un pezzo della loro vita” anche senza parlare. Uomini che sanno prendersi cura della persona che hanno davanti, uomini che sono uomini, con tutta la complessità del ruolo e del genere.

PASSIONE

Il connubio tra la passione per ciò che studiavo e l’attrazione per persone che “potevano e possono raccontarmi qualcosa. Un qualcosa che abbia un peso specifico, un pensiero, un ideale” mi ha portata a raggiungere i ventotto anni consapevole che per idee, gusti, passioni, pensieri e molto altro, ero una persona speciale e lo sono anche oggi. Donna un po’ sopra le righe,”battagliera e con la voglia di affermarmi”.

Poter creare “un qualcosa di mio”, che ai tempi non aveva ancora una forma, ma era una piccola convinzione.

Si fa fatica in alcuni momenti a “sentirsi” diverse, ad essere sempre quelle con la “voce fuori dal coro”, in alcune situazioni, spesso mi sono domandata “il perché fossi così?”

PASSIONE DELLA MOTO

Ho conosciuto mio marito che avevo ventotto anni, avevo deciso di prendere la patente della moto, la passione e l’adrenalina di quei mezzi per me è impagabile, è quel senso di libertà, di sottile equilibrio tra il rischio e la follia.

La moto da strada, con tutta la sua potenza è sempre stata ed è tutt’ora per me, una valvola di sfogo imbattibile.

Nel 2017 io e Marco (che ha sedici anni più di me) ci siamo sposati e ho trovato in lui il mio più grande alleato. Marco è mio marito, il mio consigliere, la persona che più mi stimola e mi bacchetta quando sbaglio, mi incita a non mollare e nello stesso tempo ci mette tutto l’amore del mondo nell’ascoltarmi.

A livello professionale invece due persone sono state molto significative: Fabrizio ed Emanuela, il primo fondatore di Eagle Strategie Commerciali, mio coetaneo e super innovativo. La seconda la Dr.ssa Truzzi, Docente di Comunicazione e Life coach.

Ad oggi coordino per la ditta Gemeaz-Elior i servizi educativi della città di Omegna (VB) e la ruota che ho messo in movimento sta iniziando a girare per LumenIdea.

SOGNI

I sogni stanno diventando realtà, ho molti sostenitori, alcuni citati prima altri che invece ringrazierò in privato per esserci, per stimolarmi, per “farmi da specchio”.

Tifo per me stessa, voglio giocare al meglio le mie carte, sono di carattere lungimirante e ambiziosa, costante e tenace, voglio realizzare il mio sogno e so che nel giro di un paio d’anni, la mia azienda sarà solida sotto tutti i punti di vista.

Se provo a chiedermi chi sono oggi e che cosa faccio nella vita la prima risposta non è, né chi sono né cosa faccio ma bensì come mi sento. Sono una persona felice, felice perché sto cercando di realizzarmi sia a livello familiare sia a livello professionale.

COSTANZA GALLINA
COSTANZA GALLINA

LUMENIDEA

LumenIdea nasce dopo un anno di lavoro su me stessa per capire chi ero e dove stavo andando, credo che questa sia la prima domanda da porsi e che mi sono posta anch’io, provateci!!!!

Domande tipo: Chi sono? Dove sto andando? Chi vorrei essere? E poi aggiungeteci anche: sono felice?

Perché tutto parte dalla felicità, dall’entusiasmo che uno ci mette nel proprio lavoro. Il lavoro non può essere un peso, passiamo gran parte della nostra giornata lavorando, non possiamo permetterci di vivere otto ore al giorno nell’infelicità, la vita è una e non torna mai indietro.

Quando ho capito che era giunto il momento di concretizzare il mio pensiero astratto ho chiesto una diminuzione oraria sul coordinamento. In questo modo potevo e posso tutt’ora, di questo ringrazio i miei datori di lavoro per l’opportunità che mi hanno dato, dedicarmi alla libera professione che si convoglia in diversi canali: formazione, consulenza alla persona e processi di cambiamento (coaching).

BENESSERE PSICO-FISICO

IL BENESSERE PSICO-FISICO è la base della nostra vita, da esso dipendono la qualità del lavoro, delle relazioni, la visione che noi abbiamo di noi stessi e degli altri.
Con LumenIdea ci si può formare su tutte quelle “competenze trasversali” che arricchiscono la persona, analizzando in modo oggettivo le dinamiche quotidiane e fornendo delle valide strategie per non essere più “preda degli eventi” che spesso non ci fanno vedere la realtà per quello che realmente è.

Metto il mio lavoro sotto la voce “interessi” perché tutto ciò è più di un lavoro, è una passione che permettendomi anche di vivere, fa sì di aver trovato il connubio perfetto.

Ho scelto come simbolo di LumenIdea una lampadina perché oggi è la rappresentazione per antonomasia delle “nuove idee”. La metafora è facilmente comprensibile: in un attimo la lampadina va da OFF a ON con un rapido scatto e allo stesso modo le nuove idee sembrano scaturire dalla mente in un baleno.

OGGI

Di cosa mi occupo?

1)Formazione, Consulenza, Ricerca del Benessere: confronto e ascolto attivo, guido la persona nel suo processo di cambiamento ma è sempre lei a delinearne la strada.
La domande che pongo a chi vuole iniziare un percorso di cambiamento è:

“Sei consapevole e determinato nel voler iniziare il tuo processo di cambiamento?”

Il cambiamento parte sempre dalla persona e mai dal professionista, io posso essere un buono specchio, posso aiutarla a porsi le domande più giuste. Alleno la sua mente a mettersi sotto sforzo per capire realmente che cosa si debba o meno modificare ma mai do risposte preconfezionate o cerco di indirizzare su una strada piuttosto che su un’altra rispetto al mio pensiero, sono al contrario in totale assenza di giudizio, ciascuno è libero di fare quello che più ritiene sia meglio per se stesso.

2)Gestione delle emozioni: percorsi personalizzati per sperimentare le strategie per  imparare a gestire la propria emotività.

3)Gestione del conflitto: percorsi personalizzati per sperimentare le tecniche per “gestire i conflitti”.

4)Comunicazione efficace: percorsi personalizzati per sperimentare le tecniche per migliorare la propria comunicazione rendendola così efficace ed assertiva.

5) Orientamento al mondo del lavoro:
A)-Creazione di Cv mettendo in risalto i punti di forza
B)-Creazione della lettera di presentazione “per essere vincenti”
C)-Creazione e ottimizzazione del profilo LinkedIn
D)-Preparazione per affrontare i colloqui di selezione

COSTANZA GALLINA
COSTANZA GALLINA

FORMAZIONE

LumenIdea è LIFE-COACHING E FORMAZIONE. Si rifà al concetto di “maieutica,(Metodo fondato sulla partecipazione attiva del soggetto) tira fuori le competenze che già sono presenti nella persona.

Mi piace molto il termine allenare proprio per questo motivo, non giudico e non do risposte, semplicemente come un buon coach in allenamento e stimolo la persona a far emergere ciò che già dentro di lei risiede. Siamo esseri sociali e come tali, cerchiamo il conforto con il gruppo e se questo conforto può essere di valore aggiunto, perché a guidarlo è un professionista nel settore credo che si possa ottenere il massimo risultato.

Vorrei poter dire a tutte le donne che la carriera non è inconciliabile con la vita familiare. Ho scelto di mettermi in gioco in questo modo sapendo che nella mia vita vorrei avere dei figli e credo che il poter gestire il mio tempo sia il regalo più grande che potessi farmi. Fisso gli appuntamenti rispettando le mie esigenze e andando incontro a quelle della persona che si rivolge a me.

Sentirsi affermarti nel mondo del lavoro che ci piaccia o no a ricaduta si rifà su tutte le altre componenti della nostra vita, partendo da quella familiare. Vorrei che nessuna donna si sentisse frustrata perché in famiglia chi ha il diritto di realizzarsi è l’uomo NO!!!,non è vero, venendosi incontro ci si può realizzare entrambi.

Mio marito è manager in un’importante azienda bergamasca. Passa molte ore fuori casa, tanto quanto me, ma per le pari opportunità ha diritto lui tanto quanto me, di fare ciò e nel momento in cui ci saranno bambini. Nessuno sacrificherà la sua carriera. Troveremo una valida strategia per accogliere al meglio un’altro componente, non tirando la corda solo da una parte ma magari “allentandola”  per entrambi.

CAMBIAMENTO

Io ho capito che avrei potuto farcela e ci “ho provato veramente” quando ho conosciuto Fabrizio, ad un seminario AIF( ASSOCIAZIONE ITALIANA FORMATORI), a Torino; avevo sentito parlare di lui e avendo la stessa età è stato facile iniziare a chiacchierare. Ricordo ancora oggi che abbiamo perso una buona fetta del seminario. le parole hanno preso il sopravvento e così la nostra permanenza nel corridoio dell’Istituito di Formazione si è prolungata.

Credo di aver trovato una persona che, avendo provato ciò che stavo vivendo io in quel momento, ha saputo trovare le parole giuste per farmi ragionare sul possibile. Quella sera ci siamo salutati con l’accordo di risentirci e così ho fatto dopo pochi giorni. Ho iniziato con lui un percorso di progettazione su che cosa volevo creare. Insieme abbiamo tradotto i miei pensieri in azioni concrete: abbiamo costruito un sito internet (ringrazio i ragazzi di Liberal Studio), bigliettini da visita, percorsi di formazione, interviste ecc…ecc…

BRAND

Le prime volte che tornavo a casa da Torino, non mi sembrava possibile che stavo dando vita ad un BRAND: LumenIdea. Finalmente il mio brand, stavo iniziando a portare la mia vita professionale dove volevo. Intrecciato al percorso con Fabrizio, Emanuela è stata ed è tutt’ora una persona per me importantissima sia dal punto di vista professionale sia dal punto di vista privato.

Stimo professionalmente Emanuela, è una grande professionista, è una persona molto energica e carismatica Da lei ho appreso molto sia sulla forma sia sui contenuti. Mi sono formata con lei, ho imparato nozioni, trucchi del mestiere. Sono stata in aula per poter captare tutte le strategie che sono necessarie. Per poter essere un formatore di qualità e saper gestire i gruppi di persone con tutte le loro dinamiche.

Con lei ho portato avanti anche un percorso personale relativo alla sfera del Coaching, per poter apprendere gli strumenti essenziali nei percorsi di coaching. Come detto ad un suo seminario “c’è un ponte tra la formazione e il coaching” e secondo me, non poteva scegliere metafora migliore per esprimere questo concetto, perché è proprio così!!

FORMATRICE

L’Associazione AIF (Associazione Italiana Formatori), di cui faccio parte, come membro cooptato del direttivo per il Piemonte e la Valle D’Aosta è stato ed è un arricchimento professionale immenso. Ho l’opportunità di collaborare con persone che mi sanno suggerire molto, spronare e consigliarmi su quello che ho messo in campo, li ringrazio davvero molto.

Quando tu credi in te e trovi persone che facendoti da specchio ti riflettono che “ce la puoi fare”. Credo che sia un’emozione unica, ti carichi come una pila, inizi a vedere il tuo obiettivo sempre più limpido sempre più nitido. Il percorso non è stato semplice, come scritto nelle righe sopra. Il lavoro oggi non ti viene e a cercare ma, possiamo scegliere di essere più brillanti e di “inventarcelo” e così ho fatto.

Ciascuna persona dovrebbe giocare al meglio le proprie carte e le proprie possibilità. LumenIdea ha questo obiettivo: far sì che le persone sviluppino il loro potenziale, che vengano in studio per mettere in luce i punti di forza e le criticità. Per modificarsi, per mirare ad un cambiamento che in moltissime occasioni è di fondamentale importanza, per essere delle persone né migliori né peggiori ma semplicemente più consapevoli.

CONSAPEVOLEZZA E FUTURO

La consapevolezza è una saggia consigliera.

Ho avuto dei sostegni fantastici che tutt’ora ho, il potersi confrontare è la strategia giusta: penso, elaboro, mi confronto, ascolto e poi scelgo che strada prendere.

LumenIdea Allena Menti Sane, non ci rivolgiamo a persone che hanno necessità di avere davanti una figura professionale come lo psicologo o lo psichiatra. Ritengo che sia giusto toccare questo punto. I percorsi di coaching e le consulenze iniziano dopo un colloquio esplorativo in cui “si mettono sul tavolo tutte le carte”. La persona sceglie dopo l’incontro se proseguire tanto quanto faccio io, non per arroganza, non per giudizio ma semplicemente per onestà e professionalità.

1)Alleno menti che hanno bisogno di sciogliere nodi, ma non patologiche.

2)Alleno menti che scelgono di “vedere oltre”, di mettersi in gioco, di provare strade nuove o soluzioni diverse dalle solite.

3)Alleno menti che hanno bisogno di migliorare in alcuni ambiti (ecco il ponte con la formazione), ad esempio sulla comunicazione o sulla gestione delle emozioni.

4)Allenare le menti a non porsi limiti, a concretizzare gli obiettivi, ad essere realistiche e obiettive, metaforicamente parlando: sono un buono specchio rifletto l’immagine delle persone davanti a me per quello che realmente sono.

DOVE TROVARMI

LumenIdea si trova a Borgosesia (VC) ma sono disponibile a spostarmi in altre regioni: Lombardia, Piemonte e Valle D’Aosta, a raggiungere i clienti, oggi è importante essere dinamici.

Con dinamicità, per la mia professione, intendo l’essere consapevoli che posso avere appuntamenti alla mattina presto, di sabato ecc…perché ho scelto di andare in contro all’altra persona. Ho scelto di accoglierla e dunque accolgo anche le sue esigenze. Non vivo ciò come una criticità ma come una consapevolezza. Sono consapevole di voler gestire il mio tempo ma di doverlo fare anche in relazione alle esigenze del cliente. Consapevole che i Km da fare in macchina sono molti, consapevole che l’investimento economico c’è stato.

Quando una persona ha chiaro l’obiettivo non ci sono criticità, ci sono minus e plus. Quasi sempre quei minus se rielaborati e accettati possiamo poi accorgerci che riescono a trasformarsi in plus.

WEB

Oggi lavoro sia nei centri di formazione, sia nei servizi in ambito sociale ma anche in rete. Internet è un importante mezzo di comunicazione. Bisogna imparare ad utilizzarlo consapevolmente, come ripeto sempre ai ragazzi durante le formazioni in aula. Ad esempio, bisogna capire che sulla nostra PAGINA FACEBOOK non siamo soli, le aziende cercando tramite i social chi siamo, cercando di captare molto di noi.Non facciamoci cogliere impreparati davanti a ciò.

LumenIdea ha una pagina PAGINA FACEBOOK che gestisco quotidianamente. E’ una pagina che mi permette di mettermi in relazione con gli altri anche attraverso il pc, invitando le persone a venire poi in studio per conoscerci nel mondo reale.

Realtà e virtuale funzionano bene, per me, solo se mi amalgamano e si mescolano.

Vi invito con piacere a prendere visione del mio sito internet: LUMENIDEA e a venire a trovarci a Borgosesia oppure vi raggiungiamo noi. L’’importante è aver voglia di mettersi in gioco e di provare a cambiare ciò che in noi non ci convince. Il cambiamento parte sempre da noi e si può realizzare solo se siamo consapevoli di ciò. Non affidatevi a falsi miti o a chi vi dice che facendo così otterrai sicuramente il meglio con il minimo sforzo.

Il cambiamento è faticoso ma necessario per evolvere, termino con questa frase che credo racchiuda tutto il senso del mio lavoro:

“Non siamo alberi, se non ci piace dove stiamo, possiamo spostarci.”

CONSIGLIO PER LE DONNE

È’ sempre tutto un gioco di equilibri, l’importante è essere consapevoli che nulla è impossibile.

Credo che il riscatto sociale della donna, nel 2018 sia di grande importanza, si tratta sempre di modificare il nostro punto di vista nei confronti di una data cosa, di vederla da sfaccettature diverse, di trovare strategie, di allenare la nostra mente a trovare sempre un’alternativa.

Vorrei poter essere d’ausilio alle donne in modo che si sentano autorizzate a realizzare i propri sogni, a non demordere, anche se viviamo in una società ancora maschilista, dove le donne in carriera “la trovano forse più lunga”. Vorrei poter dire alle donne di mostrare i propri talenti intellettuali, che non è il nostro corpo a dover apparire, ma la nostra mente. La brillantezza delle nostre idee, siamo noi a doverci porre e proporre, intellettualmente parlando, nel migliore dei modi. Come dicevo all’inizio abolendo tutti quei fastidiosi stereotipi che vogliono la donna “bella e con poco cervello”.

Vorrei incoraggiare le ragazze giovani, che si stanno approcciando adesso, al mercato del lavoro ad allenare la propria mente ed essere competitive. Il mercato del lavoro è tosto, corre veloce, bisogna aggiornarsi velocemente, bisogna aver voglia di apprendere, di faticare. Il lavoro non arriva così per caso, non ci viene a cercare e al giorno d’oggi, Sopravvive chi il lavoro lo crea, chi si butta, chi rischia sempre con riserva, sempre con una base sicura ma “ci prova.”

RINGRAZIO DI CUORE COSTANZA, PER AVER ACCETTATO DI RACCONTARSI.

piera chiello pinkie per le donne

Sarò felice se vorrai contribuire con un tuo commento, o con un suggerimento ad arricchire questo blog. Questo mi aiuterà a migliorare i miei articoli e sarò felice se vorrai farlo. Questo è il mondo delle donne coraggiose che si mettono in discussione, si uniscono e vincono!!

Chi Sono