OGGI SI PARLA TANTO DI TARGET MA COS’E E IN CHE MODO CI PUO’ AIUTARE NELLA VITA?

 

TARGET: Obiettivo che ci si propone di raggiungere. Può essere commerciale, personale, individuale o collettivo.

Istintivamente noi tutti sappiamo cos’è un target, quando eravamo piccoli, e ci veniva chiesto di scrivere la letterina a BABBO NATALE,  avevamo tutti idee chiarissime su cosa avremmo voluto, o ci saremmo aspettati di ricevere.

Spesso ci veniva richiesto di essere ben specifici in quella lettera, in modo che lo stesso BABBO, potesse capire di quale bambola tra le 1000 Barbie era richiesta, così da non sbagliare il bersaglio, o appunto il TARGET.

 

OGGI

Oggi spesso dimentichiamo di redigere la nostra letterina, SPECIFICANDO IN MODO BEN CHIARO, il nostro desiderio, e questo ci causa problemi. Sappiamo perfettamente cosa non vogliamo, cosa ci rende infelice, e cosa ci disturba.

Siamo degli artisti nello scegliere le cose che NON VOGLIAMO!!!  Non vogliamo la collega che ci critica, non vogliamo correre sempre, non vogliamo pochi soldi, non vogliamo lamentarci, tutto questo lo sappiamo bene. Cosi’ ci scordiamo di SCEGLIERE cosa vogliano VERAMENTE, e cosa ci fa felici.

Voglio un ambiente di lavoro sereno, voglio lavorare con un ritmo giusto, voglio essere libera finanziariamente, voglio essere amata etc… E tutto messo al positivo MI RACCOMANDO!!!

 

DEFINIAMO MEGLIO IL TARGET?

Chiariamo un punto fondamentale, il target è qualcosa  che voglio raggiungere:

  • che si tratti in ambito commerciale,
  • tracciando di chi è il mio cliente finale che acquisterà il mio prodotto o servizio
  • che si tratti dell’uomo/donna della vita
  • che si tratti del mio sogno
  • che si tratti del mio lavoro

Tutto rientra nella categoria TARGET.

C’e sempre un lavoro da fare per comprendere le cose o la direzione ed ora farò qualche esempio. Nell’equazione però, bisogna sempre anche tener conto di quello che proprio non vogliamo.

L’OLD BRAIN ragiona per  bianco o nero, deve riuscire a discernere le cose. Bisogna tenerne conto, per capire la libertà, bisogna capire il suo contrario essere intrappolati , la mente funziona cosi’, bene o male, bianco o nero. Ricordarsi di impostare il navigatore nella testa SCEGLIENDO SOLO COSE CHE VOGLIAMO.

 

SABOTAGGIO

Noi dobbiamo capire che la parte del cervello che si chiama OLD BRAIN, ricerca solo la sopravvivenza, e fa in modo di sabotare tutto il resto, quindi nel nostro percorso DOBBIAMO tenerne conto.  Sapere e dirigere le cose consapevolmente, E’ il primo passo per migliorare.

Nella nostra soluzione finale, dobbiamo includere qualcosa che sia di sopravvivenza anche per noi e che ci faccia sentire che testa, mente e cuore siano tutti allineati in un’unica direzione.

 

COME TROVO IL MIO TARGET PERSONALE?

Ognuno di noi è diverso, ed ha una storia personale, principi dettati da cultura, esperienze, e preferenze. Nessuna scelta è sbagliata, o giusta, sono solo punti di vista personali. Quindi l’unico modo per trovare il proprio target in ogni ambito della vita, è quello di prendere un bel foglio ed una biro ( scrivere i propri pensieri partendo dalla mia giornata ideale è decisamente molto meglio, si fanno uscire dalla testa in modo piu’ scorrevole) e cominciare a scavare un pochino per capire meglio le cose, scrivendole.

Se io volessi andare in vacanza, potendo scegliere qualsiasi destinazione, cosa potrei scegliere???

Mare? montagna? città d’arte? crociera? lago? Italia? estero?, ci sono un’infinità di possibilità.

QUINDI CHI FA LA DIFFERENZA?? IO, IL MIO PUNTO DI VISTA, ED IL MIO PERCHE’.

In base alle risposte di dove voglio andare, ci saranno altre domande con altrettante risposte. Decido il mare, quindi escludo vestiario pesante e mi concentro su costumi ed abiti leggeri. Altra domanda, come ci vado?  e perché?

Come si può notare, più sono specifica nelle mie domande, trovando altrettante risposte più mi starò avvicinando al MIO PERCHE’, CHE E’ LO SCOPO CHE MI FA FELICE.

 

COME TROVO IL MIO TARGET PROFESSIONALE?

Sul lavoro, come nella vita, devo scavare per comprendere A CHI è rivolta la mia attenzione per trovare quella che viene chiamata NICCHIA DI MERCATO. Cioè il mio potenziale cliente, e anche in questo caso, più le domande saranno MIRATE, meno possibilità di errore ci sarà. Devo trovare quello che in gergo viene chiamato AVATAR, cioè la copia del candidato ideale, cosa fa.

Creare quindi un personaggio con un’identità, gusti, emozioni, età, sesso, difficoltà, in modo da riuscire a soddisfare con il mio prodotto la sua richiesta, o esigenza.

Mettiamo di dover vendere una CREMA DI LUSSO PER IL VISO DI UNA DONNA MATURA. Chi sarà il mio target? il consumatore finale?

Ovviamente, non tutte le donne possono essere il potenziale cliente finale, quindi scaviamo un pochino per trovare RISPOSTE!!!

Donne che curano l’aspetto, donne che scelgono con cura cosa si mettono in faccia. Le donne che possono acquistare creme di lusso con una certa facilità. Donne che hanno problemi di pelle e che devono scegliere prodotti di qualità,

Donne manager che hanno una vita in società, donne che non sono più giovanissime. Ripeto, più sarà dettagliata la risposta, e meno possibilità di errore ci sarà.

 

LAVORARE PER ESCLUSIONE

Quando si definisce un target, bisogna imparare ad escludere le cose. Sapere esattamente cosa non ci piace è importante quasi come sapere cosa vogliamo, o desideriamo raggiungere. Potendo eliminare dalla scena i pezzi a cui non siamo interessati, possiamo concentrarci meglio su quello che vogliamo veramente.

Lavorare per esclusione è indispensabile, non si può tenere tutto, e quindi importante scegliere le cose in base al valore che noi diamo a quella cosa. Questo lo possiamo trovare solo DOPO aver scavato trovando le risposte, cosa veramente mi fa battere il cuore!!. Compiere azioni senza prima aver capito ne trovato il vero obiettivo da raggiungere, non funziona, sarebbe quanto meno dispersivo.

 

SPUNTI DI RIFLESSIONE

BUONA VISIONE

 

Con questo video, improvvisato, ho voluto proprio dare uno spunto a chi mi segue.

Ci sono persone che mi vogliono bene e che me lo dimostrano SEMPRE!!.

NEL MIO PERCORSO DI VITA AVERE PUNTI STABILI E’ IMPORTANTE.

CONDIVIDERLI E’ ALTRETTANTO IMPORTANTE!!

 

CONSIGLIO

IMPARA A FARTI LE DOMANDE GIUSTE,

TIPO:

QUAL’E’ LA MIA VITA IDEALE??

COSA MI SCALDA IL CUORE VERAMENTE?

QUALI AZIONI GIORNALIERE VOGLIO COMPIERE SE I SOLDI NON FOSSERO UN PROBLEMA?

ASCOLTA TUTTI, MA RAGIONA CON LA TUA TESTA!!

Solo tu hai tutte le risposte, di cosa ti piace, cosa ti rende felice, cosa è GIUSTO PER TE!! Nessun altro lo sa meglio di te.

SEGUI IL TUO CUORE E BUONA VITA.

piera chiello pinkie per le donne

Sarò felice se vorrai contribuire con un tuo commento, o con un suggerimento ad arricchire questo blog. Questo mi aiuterà a migliorare i miei articoli e sarò felice se vorrai farlo. Questo è il mondo delle donne coraggiose che si mettono in discussione, si uniscono e vincono!!

Chi Sono